Questo sito utilizza Cookie per migliorare servizi e informazioni. Continuando la navigazione o cliccando OK si accetta l'utilizzo. Informativa Cookie | OK

Dalla Carta Al Legno: mostra dedicata a Bruno De Pellergin

Sabato 23 luglio alle ore 15.00 nella sala “Almerindo Rizzardini” di Fusine, in Val di Zoldo, aprirà la mostra DALLACARTAALLEGNO

Le tarsie di Bruno De Pellegrin dalle opere di 20 maestri dell’arte contemporanea. La mostra è ideata e organizzata dall’associazione Mont de Vie assieme alla famiglia di Bruno e ai Comuni di Val di Zoldo e Zoppè di Cadore. Il catalogo è stato realizzato con il contributo di Silcon Plastic.

 

Nel giugno 2019 muore a 56 anni, per un male incurabile, il maestro della tarsia lignea Bruno De Pellegrin, zoldano.

Artista poliedrico e curioso, ci ha lasciato la sua vasta opera, che abbraccia, oltre alla tarsia lignea, opere di grafica, pittura murale, incisione d’arte, fotografia. Nel 1998, De Pellegrin aveva avuto l’intuizione di riprendere una pratica rinascimentale: concordare con artisti contemporanei la creazione di cartoni da trasporre in tarsia lignea.

Si è concretizzata così nel tempo una galleria di opere di maestri di valore (Scarpa, Licata, Balest, Schweizer, Celiberti, Longinotti, Barbaro, Basaglia, Bianconi, Zotti, Calabrò e altri), che l’artista zoldano ha re-interpretato in eccellenti tarsie. Sia le opere originali che le tarsie saranno esposte a Fusine, oltre alla grafica d’arte e a riproduzioni di affreschi, dal 23 luglio al 25 settembre, dal martedì alla domenica ore 15-19, ingresso libero. L’artista veneziana Nicola Sene ha recentemente messo a disposizione un’opera da cui il fratello di Bruno, Pompeo De Pellegrin, ha ricavato una nuova tarsia, per dare continuità a questa esperienza.

 

Dal 30 luglio al 25 settembre a Zoppè di Cadore, ex scuole Tomea - Simonetti, saranno in mostra le tarsie di De Pellegrin sul tema della montagna, una scelta dei suoi dipinti e i tre grandi pannelli lignei che riproducono affreschi in Val di Zoldo e Zoppè, provenienti dall’Unione montana Cadore-Longaronese-Zoldo.

 

DALLACARTAALLEGNO

23/7 – 25/9 2022 | Sala “A. Rizzardini” Fusine, Val di Zoldo Orari: 15-19, ingresso libero, chiuso lunedì.

 

LE SUE MONTAGNE

30/7 – 25/9 2022 | Ex scuole elementari “Tomea-Simonetti”, Zoppè di Cadore Orari: 15-19, ingresso libero, chiuso lunedì.

 

L’associazione Mont de Vie prosegue nel cammino di valorizzazione delle eccellenze locali della Val di Zoldo, passate e presenti, affinché non vada perduta la conoscenza del potenziale culturale, artistico, artigianale ed imprenditoriale delle genti di montagna.


Le mostre finora organizzate dall’associazione hanno portato un eccezionale flusso di ospiti in Val di Zoldo: migliaia di persone hanno visitato la mostra “Le barche dei Casal, il capolavoro degli squerarioli di Zoldo a Venezia”, del 2019 e “Agostino e Paolo Gamba, i fotografi di un paese” del 2021. Numerosi visitatori hanno soggiornato, conosciuto e apprezzato la valle, la sua storia e l’offerta turistica attuale. Con questa mostra, dedicata ad un artista locale di levatura nazionale, si vuole continuare sulla stessa linea, particolarmente in un periodo così difficile.

 

Maggiori informazioni:

Associazione Mont De Vie | +39 3482932772 |montedivita@gmail.com

 

 

Eventi in Val di Zoldo
Eventi in evidenza
Visualizzali tutti
Info
Consorzio Val di Zoldo turismo
32012 Val di Zoldo - BL
Tel. +39 0437 789145
Tel. +39 0437 787349
turismo@valdizoldo.net