Due passi con gusto

Funghi gustosi del bosco

Il bosco. Questo luogo magico che nasconde e protegge la vita dall’alba dei tempi. Filtra un po’ di luce tra le foglie, il muschio ricopre le radici degli alberi. Il vostro viaggio alla scoperta del gusto comincia proprio da qui, tra le fronde cadute dagli alberi e la terra morbida. Il profumo di funghi è una sfumatura del profumo del bosco, forse più umido e intenso, forse in realtà vogliono farsi trovare.

Possono essere velenosi e non, sempre scenici, nei colori, come l’amanita e il suo rosso sgargiante, oppure nelle forme, come le spugnole, simili al corallo marino. Oppure ancora, sorprendenti nella loro natura, come i fonc dal fum, quelli che se schiacciati dopo maturi, emettono una sottile polvere grigia.

Tra i commestibili, uno dei più amati nel suo aspetto e nel suo gusto è il fonc da l’anèlmazza da tamburo o ancora ombrèle. Parte piccolissimo e chiuso su sé stesso, morbido e bianco a vederlo fa quasi tenerezza. Crescendo esplode, aprendosi come se fosse uno di quegli ombrellini giapponesi da geisha, staccandosi alla base dal gambo, dove rimarrà il residuo di questa congiuntura iniziale (l’anello). Diventa alto ed elegante, se non fosse così buono sarebbe un peccato coglierlo.

E’ una specie protetta, durante la vostra uscita a funghi nel vostro cestino non potete superare un kilo di queste bellezze (altra cosa importante: informatevi sui permessi e fate attenzione a non sbagliare fungo!).

In Val di Zoldo le ombrele si cucinano fresche. Portate a casa vanno ripulite bene dalle bestioline e dalla terra, staccando la parte superiore dal gambo che a sua volta verrà tagliato a fettine.

Dopo a una veloce impanatura a piacere, si frigge in padella con un po’ d’olio. Il gusto? A noi piace pensare che permanga e sia percepibile l’aroma del bosco e di tutta la sua vita.

 




Condividi

Val di Zoldo ti aspetta

Inverno

12. Con le caspe al laghetto del Vach

Difficoltà: Facile - Verificare sempre le previsioni meteo e lo stato del manto nevoso
Tempo di precorrenza: 3/5 h (A/R)
Quota: 1361 m / 1221 m
Dislivello: 370 m

5. Con le caspe al Monte Punta

Difficoltà: Media - Verificare sempre le previsioni meteo e lo stato del manto nevoso (Arpa meteo)
Tempo di precorrenza: 4-5 h AR
Quota: 1952 m
Dislivello: 550 m / 650m

11. Con le caspe al Rifugio Carestiato

Difficoltà: Facile - Verificare sempre le previsioni meteo e lo stato del manto nevoso (Arpa meteo)
Tempo di precorrenza: 2-3 h A/R
Quota: 1834 m
Dislivello: 270 m

Sci alpinismo Forca Rossa

Difficoltà: BSA - Verificare sempre le previsioni meteo e lo stato del manto nevoso (Arpa meteo)
Tempo di precorrenza: 4-5 h
Quota: 2700 m
Dislivello: 1000 m

9. Con le caspe da Pecol alla Baita Civetta

Difficoltà: Facile, per famiglie
Tempo di precorrenza: 2/3 h A/R
Quota: 1579 m
Dislivello: 200 m