Due passi con gusto

Gnòc da zùca

I gnòc da zùca: ve li ha mai fatti la mamma?

Le mamme zoldane sì, li fanno spesso. Esistono a quanto pare gnòc differenti, e diverse varianti per sfruttare la dolcezza e la morbidezza della zucca. Per questo esistono i gnòc da cadìn e i casonzìei, ma di questi ve ne parleremo nella prossima puntata.

Ebbene rimbocchiamoci le maniche, è il momento di preparare la zucca! Noi in casa usiamo di solito quelle allungate non tondeggianti, con la scorza bella porosa e ruvida.



Spezzettata la zucca, viene spostata nella pentola. Poi la ricetta dice:

    “Incant che avé fat cùose la zùca, la smarzeghé ben polito inte ‘n cadin e meté farina bianca, an sin de sal, an sin de canéla e lauré la pasta che la siebe bela molesina.


Tradotto: cotta la zucca, (e tolta la scorza) si schiaccia bene la polpa in una terrina, si aggiunge farina bianca (QB), sale (QB), cannella (QB) (più un uovo, dice mamma) e si lavora la pasta finche non diventa morbida e vellutata. Quanti QB! Eppure le nostre nonne non si facevano tanti problemi di dosi! Considerate che il risultato deve essere una crema, arancione e densa.

E’ il momento di fare tante knell col cucchiaio da cuocere poi in acqua bollente.


Per condire, l’ideale è una spolverata di puìgna (ricotta affumicata) con un po’ di botìro frìt (burro fritto), anche se, in assenza di puìgna, la potete sostituire con del formaggio grattugiato (per i puristi della ricetta un vero colpo al cuore, quindi manteniamo il segreto e facciamo finta di non averlo proposto come alternativa).

I gnòc da zùca sono pronti per essere mangiati!

Buon appettito! E ricordate: se preferite mangiare a cucinare, venite in Val di Zoldo, a gustare i sapori della tradizione.

(Questa e altre ricette sono raccolte in “La mia Val” di Noris De Rocco, 1984 Stampa Borghi Monza)




Condividi

Val di Zoldo ti aspetta

Primavera

Al rifugio Città di Fiume, anche col passeggino

Difficoltà: Facile
Tempo di precorrenza: 50 min
Quota: 1918 m
Dislivello: 243 m

La strada del fieno

Difficoltà: Facile, per famiglie
Tempo di precorrenza: 1 h 15 min
Quota: 1.381 m
Dislivello: 78 m

Su'n Paradis dal ristoro Pian del Crep

Difficoltà: Facile, per famiglie
Tempo di precorrenza: 40 min.
Quota: 1877 m
Dislivello: 112 m

Al laghetto dei Piridei

Difficoltà: Facile, per famiglie
Tempo di precorrenza: 1 h 50 min.
Quota: 1.544 m
Dislivello: 170 m

Sotto l'anfiteatro della Moiazza la Valle di Goima

Difficoltà: Facile, per famiglie
Tempo di precorrenza: 25 min
Quota: 1252 m
Dislivello: 70 m