Questo sito utilizza Cookie per migliorare servizi e informazioni. Continuando la navigazione o cliccando OK si accetta l'utilizzo. Informativa Cookie | OK

Con le ciaspe al Rifugio Venezia

  • Difficoltà: Media - Verificare sempre le previsioni meteo e lo stato del manto nevoso
  • Lunghezza:
  • Tempo di precorrenza: 4-6 h (A/R)
Quota:
1947 m
Dislivello:
550 m
Terreno:
Neve quasi sempre battuta su fondo sterrato / neve fresca
Gruppo Dolomitico:
Monte Pelmo
Partenza:
Zoppè di Cadore (1475 m)
Arrivo:
Rifugio Venezia (1946 m)
Periodo consigliato:
Frequentazione:
Media

Escursione ai piedi del Pelmo, dalla sua parte più caratteristica e maestosa. Si parte dal paese di Zoppè di Cadore, molto caratteristico ed affascinante.

Si parcheggia verso la fine del paese a destra dopo il bivio per il rifugio Talamini. Si segue la strada fino a malga Livan (pulita dalla neve). Dalla malga si continua per la strada fino ad una curva con capitello e da qui a sinistra sempre seguendo la strada forestale in direzione del Rifugio Venezia. L'itinerario non è difficile ma presenta un possibile pericolo valanghe superato il bivio con la malga Rutorto fino ad un piccolo ponticello. Da qui proseguire per terreno aperto e sentiero fino al passo di Rutorto e al vicino rifugio.

Per il ritorno c'è la possibilità di scendere per il sentiero 471, posto in corrispondenza di una curva molto panoramica con capitello, fino al paese di Zoppè.

 

Per praticare le escursioni invernali, consultare sempre il bollettino meteo e lo stato del manto nevoso. Ricordiamo che dal 1° gennaio 2022 è in vigore la nuova normativa che prevede l’obbligo di dispositivi di autosoccorso (artva – pala e sonda) per chiunque pratichi attività escursionistiche in ambienti innevati particolarmente esposti a probabili movimenti valanghivi.

Info
Consorzio Val di Zoldo turismo
32012 Val di Zoldo - BL
Tel. +39 0437 789145
Tel. +39 0437 787349
turismo@valdizoldo.net