Questo sito utilizza Cookie per migliorare servizi e informazioni. Continuando la navigazione o cliccando OK si accetta l'utilizzo. Informativa Cookie | OK
Alta via numero 3 dei camosci
  • Difficoltà: E, EE, brevi tratti di EEA
  • Lunghezza: circa/about 100 km
  • Tempo di precorrenza: 8 giorni/days
Quota:
max Forcella Ciadìn del Lòudo, 2378 m
Dislivello:
+6200m - 6800m
Terreno:
Gruppo Dolomitico:
Partenza:
Villabassa-Niederdorf, 1153 m
Arrivo:
Longarone, 474 m
Periodo consigliato:
da fine giugno a fine settembre
Frequentazione:
Media

L'Alta via numero 3 "dei camosci" parte a Dobbiaco e arriva a Longarone. E' lunga 100 km divisi in 8 tappe. Richiede 41 ore di cammino per superare 6200 m in salita (6800 m in discesa) in 5 gruppi dolomitici: Picco di Vallandro, Cristallo, Sorapìss, Pelmo e Bosconero. Nello Zoldano passano: la 5a tappa (dal rifugio De Luca al passo Cibiana), la 6a (dal passo Cibiana al rifugio casera Bosconero) e la 7a (dal rifugio Bosconero al bivacco Tovanella). 

 

Le tappe: 

 

  • Giorno 1: da Villabassa-Niederdorf al Rifugio Vallandro-Dürrensteinhütte

 

Dislivello: in salita 1500 m; in discesa 620 m
Lunghezza: circa 17 chilometri
Tempo netto: ore 8
Sentiero: 27, 15, 16, 33, 40, 37, SS 51
Difficoltà: EE (escursionisti esperti)

 

  • Giorno 2: dal Rifugio Vallandro al Rifugio Vandelli

 

Dislivello a piedi: in salita 370 m; in discesa 890 m
Dislivello su strada: in salita 510 m; in discesa 110 m
Lunghezza: circa 12 chilometri su sentiero; più 15 chilometri su strada
Tempo netto: ore 5 (più il tempo per i 15 chilometri su strada con auto)
Sentiero: 34, Statali 48b e 48, 215
Difficoltà: EE (escursionisti esperti), breve EEA (escursionistico per esperti con attrezzatura da ferrata)

 

Variante 1: dal Rifugio Vallandro al Rifugio Vandelli per la Val di Specie, Carbonìn, Statali 48b e 48 per Misurìna e Passo Tre Croci

 

Variante 2: dalla Val di Landro al Passo Tre Croci per la Val Popéna e al Rifugio Vandelli

 

  • Giorno 3: dal Rifugio Vandelli a San Vito di Cadore

 

Dislivello: in salita 600 m; in discesa 1505 m
Lunghezza: circa 18 chilometri
Tempo netto: ore 7
Sentiero: 215, 216, 223, 214, 426
Difficoltà: EE (escursionisti esperti), breve EEA (escursionistico per esperti con attrezzatura da ferrata)

 

Variante 3: dal Rifugio Vandelli a San Vito di Cadore per il Percorso alpinistico attrezzato “Francesco Berti”

 

  • Giorno 4: da San Vito di Cadore al Rifugio Venezia

 

Dislivello: in salita 990 m; in discesa 55 m
Lunghezza: circa 10 chilometri
Tempo netto: ore 3,30
Sentiero: 470
Difficoltà: E (escursionistico)

 

  • Giorno 5: dal Rifugio Venezia al Rifugio Remauro-Forcella Cibiàna

 

Dislivello: in salita 500 m; in discesa 900 m
Lunghezza: circa 15 chilometri
Tempo netto: ore 6
Sentiero: 471, 475, 493, 456, 494, 478, 479
Difficoltà: EE (escursionisti esperti)

 

  • Giorno 6: dal Rifugio Remauro-Forcella Cibiàna al Rifugio Casèra di Bosconero

 

Dislivello: in salita 460 m; in discesa 540 m
Lunghezza: circa 6 chilometri
Tempo netto: ore 3,30
Sentiero: 483, 485
Difficoltà: EE (escursionisti esperti)

 

  • Giorno 7: dal Rifugio Casèra di Bosconero al Bivacco Tovanella per il Viàz de le Pónte

 

Dislivello: in salita 1040 m; in discesa 820 m
Lunghezza: circa 8 chilometri
Tempo netto: ore 5
Sentiero: 490, 482
Difficoltà: EE (escursionisti esperti) e tratto di EEA (escursionistico per esperti con attrezzatura da ferrata)

 

  • Giorno 8: dal Bivacco Tovanella a Longarone in Val di Piave

 

Dislivello: in salita 150 m; in discesa 1030 m a Podenzòi, 1365 m a Longarone
Lunghezza: circa 10 chilometri fino a Longarone
Tempo netto: ore 3
Sentiero: 482
Difficoltà: E (escursionistico) e T (difficoltà elementari)

 

N.B. Organizza al meglio il tuo viaggio nelle Dolomiti. Durante l'organizzazione dell'itinerario prima di partire, si consiglia di informarsi sul meteo e di verificare l'apertura dei rifugi e la loro disponibilità.

 

Info
Consorzio Val di Zoldo turismo
32012 Val di Zoldo - BL
Tel. +39 0437 789145
Tel. +39 0437 787349
turismo@valdizoldo.net