Questo sito utilizza Cookie per migliorare servizi e informazioni. Continuando la navigazione o cliccando OK si accetta l'utilizzo. Informativa Cookie | OK
Foliage d'autunno: i boschi più belli

L’autunno ha da sempre infiammato gli animi poetici e malinconici. Il contrasto tra il freddo pungente dell’inverno che sta arrivando e il colore vivace dei boschi ti fa provare emozioni in bilico. Così, leggermente triste e vagamente euforico, in fermento ma pieno di tranquillità, ti metti il berretto e ti vesti a cipolla, per passare un pomeriggio insieme alla natura che cambia.

I boschi più belli sono quelli misti, anche se le sempreverdi abetaie, dove risuonano i bramiti dei cervi, hanno un certo perché.

 

Ecco alcuni spunti per le tue passeggiate: 

  • Il bosco del Fagaré, con la sua varietà di foglie, è uno dei più avvolgenti. La sua posizione bassa, i morbidi tappeti di sottobosco e la luce bianca e nitida del sole… meravigliosa, soprattutto quando risplende sul Pelmo!

  • Addentrandosi nella Val Barance, verso il laghetto del Vach, si attraversano splendide faggete, in primavera di un verde dolcissimo e in autunno rosse e aranciate, in base a quanto avanzata è la stagione.

 

  • La Val Pramper, con larici magnifici color zucca, consigliata la mattina per poter approfittare un po’ del tiepido sole autunnale. E’ effettivamente un pochino ombrosa e freddina in questo periodo, ma è un vero e proprio tuffo nei colori del Parco.


Non mancano gli itinerari tra un paese e l’altro, o magari direttamente le strade di montagna che in questo periodo hanno un tetto meraviglioso fatto di foglie infuocate e d’oro.


ATTENZIONE: come da comunicazione del Cai Veneto, in seguito al maltempo eccezionale dello scorso 29 ottobre alcuni sentieri risultano danneggati. Per aggiornamenti sullo stato dei sentieri visita la pagina www.caiveneto.it/home.

 

 

Info
Consorzio Val di Zoldo turismo
32012 Val di Zoldo - BL
Tel. +39 0437 789145
Tel. +39 0437 787349
turismo@valdizoldo.net